Ecce Homo − ma se questo è un uomo

ISBN: 
9788897385059
Anno: 
2011
Autore: 
Autori Vari

Tra le sofferenze più grandi c’è l’esperienza della morte, di tutto ciò che la precede in termini di malattia  o accidente e di tutto ciò che la segue in quanto perdita e lutto. Conoscere quali fattori compongono questo specifico scenario del dolore e che cosa inconsciamente agisca rispetto allo strazio che l’incontro con la finitudine comporta può aiutare a trovarne la risoluzione, specialmente nelle pratiche di cura, di sostegno e di aiuto.
Per rispondere a questo intento, il convegno prende in considerazione le strutture inconsapevoli degli universi che riguardano la gestione della fine della vita. Il primo appartiene al sempre più esteso territorio in cui il cambiamento di paradigma apportato dalle medical humanities promuove nuove espressioni della cura, che vanno dal prendere in carico il malato considerandolo come “persona” e non come “corpo malato” alla gestione del dolore della malattia inguaribile tramite la palliazione.

Se questo ambito guadagna sempre più ampi campi di riflessione e applicazione concreta, molto meno conosciuto è la sua antitesi, lasciata implicita nel processo stesso di promozione delle pratiche umanizzanti. Ovvero nell’attenzione dedicata a questo fondamentale cambiamento in atto nella pratica medica si lascia spesso implicita la definizione di che cosa intendiamo per “e-umanizzante”.
Come il più attuale dibattito bioetico dimostra, il problema riguarda il fatto che è proprio nel confine tra ciò che riteniamo essere la cura che rispetta la dignità della persona sofferente e ciò che invece è l’eccesso dato dalla volontà di negare la morte che si gioca il trapasso tra umanizzazione e de umanizzazione del mortente.
Il filo rosso che unisce i due territori, apparentemente opposti, nasconde la possibile dissonanza che il loro rapporto latente implica e che il convegno intende rintracciare con la messa in evidenza di un ancora inedito ambito di riflessione.

Pagine: 
159
Soggetto: 
Scienze Psicologiche
Atti di Convegno